martedì 31 marzo 2009

Centro direzionale Colleoni


Centro direzionale Colleoni
Originally uploaded by ervortice

Oggi da un cliente ad Agrate, al centro colleoni.

Un pò Las vegas ed un pò Scampia ...

Sent from my BlackBerry® wireless device

venerdì 27 marzo 2009

mir:ror - lo specchio che conferisce potere ai tuoi oggetti


Qualche giorno fa leggevo questo articolo su ICTBLOG, che illustrava il lancio di Mir:ror con cui tramite RFID gli oggetti quotidiani diventano interattivi.

Sono passati due minuti e taaaaccc, acquisto concluso. Ieri è arrivato il pacco.

Iniziamo dal principio.


Cosa è Mir:ror ?
E' un lettore di tag RFID, con la forma di uno specchietto e che si collega al pc tramite USB. Bel design, ricorda molto lo stile Apple, e materiali discreti. E' assemblato in Cina ma i materiali sembrano resistenti e ben assemblati.


Gli RFID, dove sono ?
Il Mir:ror viene venduto con in dotazione 5 tag RFID (2 coniglietti, chiamati nanoztag, con dentro il tag e 3 etichette che si possono attaccare a qualsiasi cosa).

Come funziona ?
Per prima cosa è bene specificare subito che per funzionare il Mir:ror ha bisogno di una connessione internet attiva. Questo come vedremo dopo sarà il principale punto dolente del prodotto, d'altronde il primo passo di installazione è proprio scaricarsi il software di gestione dal sito della casa produttrice, non esiste alcun CD nella scatola !

Procedo quindi con l'installazione, scarico il sw, installo e collego il Mir:ror via USB.
E' necessario poi registrare il prodotto sul loro sito (ci pensa il sw installato) ma prima è necessario registrare un account Violet (gratuito e semplice, raccoglie solo qualche informazione personale di poco conto).
Una volta attivo lo specchio è possibile avvicinargli uno qualsiasi dei tag per attivare la procedura di configurazione dell'oggetto.

Esempio: passo il coniglietto rosa sullo specchietto e sul pc si apre una paginetta in cui battezzare il proprio oggetto con un nome ed eventualmente una foto, quindi è possibile associare all'oggetto le applicazioni che si vogliono attivare. Da questo momento in poi, ogni volta che avvicinate l'oggetto con il tag al vostro Mir:ror il PC lancia le applicazioni che avete scelto.

Quali sono le applicazioni ?
Ci sono una ventina di applicazioni predefinite da cui potete scegliere, qualche esempio:
  • twitter: appena avvicinate l'oggetto con il tag, il sistema provvede ad inviare un messaggio al vostro account Twitter. Potete personalizzare il messaggio con delle variabili, tipo l'ora attuale oppure il nome dell'oggetto.
  • mail: al passaggio dell'oggetto il sistema invia una email ad un indirizzo che avete impostato.
  • messaggio di benvenuto: potete definire un messaggio e scegliere la voce e la lingua con cui il pc lo leggerà. In italiano abbiamo Ugo oppure Assunta (ma che nomi sono ??)
  • apri pagina: al passaggio potete definire un insieme di pagine web da aprire;
  • stand by: al passaggio il pc si mette in standby.
Poi ci sono due applicazioni importanti per chi vuole procedere ad una personalizzazione maggiore:
  • lancio script: al passaggio del tag è possibile lanciare uno script (un .bat ad esempio) dal pc a cui il mir:ror è collegato;
  • chiamata verso una URL: passi l'oggetto ed il sistema invia una richiesta HTTP GET aull'URL definito. A seconda della risposta del server, verrà visualizzata una notifica.
Utilizzo pratico
E' chiaro che il prodotto ti permette di pensare una serie ampia di utilizzi, dipende dalla voglia e dalla fantasia del proprietario. Io per ora come l'ho utilizzato ? in due modi distinti, chiamiamolo ludico il primo e professionale il secondo.

Ludico
Utilizzo il coniglietto, che ho chiamato Nano Malefico, in modo che quando lo avvicino allo specchio :
  1. mi saluta con un formale: Buongiorno Ingegner Grassi,
  2. apre sul browser gmail ed lloogg.com,
  3. inserisce sul mio Twitter un messaggio del tipo: Grassi alle hh/min/sec si è messo davanti al pc e lavora
Professionale
Ho provato a definire un sistema di rilevazione delle presenze per l'ufficio.
Con qualche minuto di lavoro, ho creato una paginetta PHP che può essere invocata dal passaggio del tag e che memorizza sul db il nome dell'oggetto e l'orario di passaggio.
Immaginatevi quindi di attaccare sul badge aziendale (che per noi è semplicemente un cartoncino stampato) il tag di violet.
Al mattino quando il dipendente arriva in ufficio passa il badge sul Mir:ror e :
  1. riceve un messaggio vocale di benvenuto personalizzato
  2. il sistema invia una richiesta alla pagina PHP che memorizza l'entrata
  3. apre una pagina web con l'ok della registrazione dell'entrata e la situazione del dipendente degli ultimi giorni.
In questo caso sarebbe possibile realizzare un sistema di rilevazione delle presenze con un costo pressocchè nullo ! Bello.

Conclusioni
L'idea a me piace molto.
Il concetto di rendere qualsiasi oggetto trigger di eventi determinati è bella e modernissima. Allo stato tempo assolutamente inutile. Nel senso che è uno sfizio, un qualcosa di cui puoi chiaramente fare a meno.
I nano:ztags (cioè i coniglietti con dentro l'rfid) sono bellissimi e già mi immagino mio figlio tra qualche tempo che lo utilizzerà in nmila modi che a me oggi non riescono a venire in mente.

Per quanto riguarda la robustezza della soluzione hardware non posso trarre conclusioni dato che sono solo due giorni che lo utilizzo, mentre per il software posso già dire che non si tratta del miglior software mai creato. Con windows qualche problemino l'ha già creato, ma comunque non più di tanti altri programmi.

Il punto negativo centrale è quello di non poter utilizzare il tutto quando si è offline.
Tutto è centralizzato dai server di Violet, anche la soluzione che ho messo in piedi per la rilevazione delle entrate prevede comunque un passaggio dai loro server e questo chiaramente per me è un limite abbastanza forte.

In ogni caso soldi spesi bene !

Prezzo - Spedizione Compresa
41,8 euro

giovedì 26 marzo 2009

Mir:ror Arrivato


Stamattina è arrivato il Mir:ror che avevo ordinato ... ancora non vi dico nulla ma tra poco mi ci metto e lo provo per bene. Intanto un link: violet.net

mercoledì 25 marzo 2009

mercoledì 18 marzo 2009

Prezzi in salita: Neo Moto Imaginarium

Photo by tchi-tcha

Premetto che in momenti di crisi economica come questi, il parlare dei prezzi dei giocattoli è un pochettino fuori luogo ... ma si sa ... sul mio blog parlo di quello che voglio io e quindi ZAC:

I negozi Imaginarium a me piacciono parecchio, sono coloratissimi e l'idea della doppia porta adulti e piccini è ingegnosa.

Una volta dentro poi qualcosa compri ... e noi chiaramente non ci siamo fatti mancare nulla. In generale direi che la qualità dei giochi è medio alta e certi prodotti sono anche studiati molto bene. La nota dolente riguarda i prezzi notevolmente superiori alla media.

Il Natale scorso hanno regalato al cucciolo la neo-moto.
Bella da vedersi e funzionale per un bimbo di quasi due anni come Lorenzo, che infatti la usa moltissimo e gli piace un sacco.

Essendo registrati al club Imaginarium riceviamo direttamente a casa il catalogo prodotti periodicamente ... cosa c'entra ?

Beh da dicembre 2008 il prezzo di listino della neo-moto è passato da 59,00 a 64,90, totalizzando un aumento secco del 10%. Usti !.

E' chiaro che le dinamiche dei prezzi dei giocattoli seguono una logica tutta loro e probabilmente la neo-moto è un prodotto nuovo che ha avuto successo e quindi spingono il fatturato aumentandone il prezzo.
Però il 10% mi sembra sinceramente una esagerazione ... voi cosa ne pensate ?

martedì 3 marzo 2009

Racconti in audiolibri: Edgar Allan Poe


Photo Flickr by I_vow_to_You

Allora, da qualche tempo ATM ha cancellato la linea 11 ed ha spostato la linea 7 sul percorso dell'11. Risultato : sempre gli stessi ritardi ma con una pecca in più, l'utilizzo dei famigerati tram jumbo Verdi al posto di quelli tradizionali (gli arancioni per interdersi).

Il mio problema è che se leggo su questi tram mi viene la nausea ... da non crederci ma è così.

Ed allora il Grassi, che non riesce a stare senza far nulla per i 45 minuti di viaggio, ha comprato al volo un ipod e
si è scaricato
CORREGGO: si è fatto scaricare da una gentilissima collega !

qualche audiolibro (oltre che ad un po' di sana musica).

Stamattina mi sono sparato una chicca: Il cuore rivelatore di Edgar Allan Poe.
Bellissimo.

Mi ricordo che da giovane avevo letto parecchi racconti di Poe e questo era uno dei miei preferiti.
Certo che sentire Poe con l'ipod mentre sei su un tram a Milano non è la stessa cosa che leggerselo comodamente seduto in poltrona, magari in una notte temporalesca!!

Va beh accontentiamoci.

Altri racconti sentiti in questi giorni ? Sempre di Poe, La lettera rubata e I delitti della Rue Morgue. Mentre ho seguito anche un paio dei racconti di Camilleri che legge Camilleri.

Tutti belli ma sicuramente il cuore rivelatore ha un pathos tale da renderlo superiore ed anche di parecchie lunghezze.

Alla prossima!